Ciò che trascuri diventa di qualcun altro.. Ma non la cellulite!

il

Ultimamente ho messo su un pacco di cellulite davvero da Guinnes dei primati.

Ne ho sempre avuta più o meno.

Diciamo che quando ero più giovane il nostro rapporto era un po’ come con quella compagna di scuola con la quale convivi più o meno nell’indifferenza totale per tutto l’anno scolastico e poi, senza un reale perché, te la trovi all’entrata della scuola che aspetta te e solo te per decidere di entrare oppure no, ti chiama a casa dopo nove-nano-secondi- che vi siete dette “ciao a domani”, la incontri  in qualsiasi posto tu vada, anche al bagno dell’autogrill.  Il perché di questa nuova ed inspiegabile frequentazione tu lo ignori.

Davvero  non riesci a capire cosa puoi aver fatto o detto perché LEI abbia scelto te e soltanto te  fra tante.

Eppure, tu ne sei certa  anzi certissima, di non averla mai in nessun modo ed in nessuna maniera incoraggiata!! (la Nutella, il gelato, la pizza ed in genere tutti i carboidrati mangiati con tanta innocenza dopo le dieci di sera non possono essere i responsabili di tutto ciò!!)

Ma lei non ti libera della sua presenza neanche quando le comunichi di aver scelto di intraprendere il cammino verso Santiago di Compostela col tacco 12 in agosto.

La cellulite è come certe persone: invadente, senza limiti, stronza.

La settimana passata, mentre ordinavo la mia solita scorta di Hennè dall’Italia, ho trovato nel negozio online l’olio puro d’Argan da utilizzare come drenante e snellente ed ho deciso di prenderlo.

E’ un formato spray, unge davvero poco , contiene estratto di Zenzero, Mandorle e Vinaccioli, nutre e rende elastica la pelle. Ha un profumo  fresco e speziato così buono ed inebriante che è una coccola di per se.

E’ troppo presto per poter dire se mi aiuterà in questa battaglia feroce ma posso dirvi che la sensazione di leggerezza l’ho avvertita al primo utilizzo e che mi sento già mooolto addicted alla sua fragranza.

Con gli stronzi ci vuole sempre calma. Mi sa anche con la cellulite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...